fbpx
Skip to content Skip to footer

Gioco dei bottoni Montessori – Riccio in legno

9,90


Il gioco dei bottoni Montessori è un eccellente strumento didattico che si ispira ai principi educativi di Maria Montessori, incentrati sull’incoraggiare l’apprendimento autonomo e il rispetto del ritmo naturale di sviluppo del bambino. Questo giocattolo, rappresentato da un allegro riccio in legno, è progettato con lo scopo di sviluppare la coordinazione occhio-mano, la motricità fine e le competenze pratiche di vita quotidiana come cucire.

Peso 0,5 kg
Età

Finalità educative

,

Materiale

Legno

EAN

5903039724945

Il gioco dei bottoni Montessori è un eccellente strumento didattico che si ispira ai principi educativi di Maria Montessori, incentrati sull’incoraggiare l’apprendimento autonomo e il rispetto del ritmo naturale di sviluppo del bambino. Questo giocattolo, rappresentato da un allegro riccio in legno, è progettato con lo scopo di sviluppare la coordinazione occhio-mano, la motricità fine e le competenze pratiche di vita quotidiana come cucire.

Caratteristiche del gioco dei bottoni Montessori

  • Materiali naturali e sicuri: Fedele alla filosofia Montessori che privilegia materiali naturali, il riccio è realizzato in legno liscio e dipinto con vernici atossiche, sicure per i bambini.
  • Design tattile: La superficie del riccio e i bottoni colorati sono levigati per fornire una piacevole esperienza tattile, invitando i bambini a esplorare con il tatto oltre che con la vista.
  • Colori vivaci: I bottoni in diverse tonalità stimolano la percezione visiva e aiutano a riconoscere e nominare i colori, una competenza fondamentale nel metodo Montessori.
  • Sviluppo delle abilità motorie: Cucire i bottoni sui fori preforati del riccio migliora la precisione dei movimenti, la coordinazione e la destrezza, essenziali per attività quotidiane come allacciarsi le scarpe o abbottonarsi la camicia.

Finalità educative del gioco di cucito

  • Apprendimento progressivo: In linea con l’approccio Montessori di costruire sull’apprendimento esistente, i bambini possono iniziare con attività semplici, come infilare un singolo bottone, e progredire verso compiti più complessi, come cucire una serie di bottoni in un ordine specifico o seguire schemi di colori.
  • Concentrazione e pazienza: Il gioco richiede attenzione e calma, aiutando i bambini a sviluppare la capacità di concentrarsi su un compito per un periodo prolungato, una delle pietre miliari del metodo Montessori.
  • Educazione sensoriale: Il metodo Montessori pone grande enfasi sull’apprendimento sensoriale; il riccio con i suoi bottoni fornisce un’esperienza multisensoriale, poiché i bambini toccano, vedono e manipolano i vari elementi.
  • Indipendenza e autocorrezione: Il design del giocattolo permette ai bambini di verificare autonomamente il proprio lavoro; se un bottone non è cucito correttamente, non rimarrà in posizione, incoraggiando così il bambino a trovare e correggere i propri errori senza intervento esterno.
  • Creatività: Nonostante il giocattolo abbia una funzione educativa precisa, lascia spazio alla creatività; i bambini possono scegliere come disporre i colori dei bottoni, permettendo loro di esprimere la propria individualità e preferenze.

Questo giocattolo Montessori non è solo un mezzo per insegnare competenze pratiche; è anche uno strumento per aiutare i bambini a sviluppare la fiducia in se stessi e l’autostima attraverso il completamento di compiti che hanno una chiara applicazione pratica. Il gioco dei bottoni Montessori è una rappresentazione giocosa e coinvolgente dei principi di autoeducazione, autonomia e rispetto per l’innata curiosità del bambino che stanno alla base della pedagogia Montessori.

Infatti, questo è un giocattolo educativo che si allinea perfettamente con la filosofia di apprendimento Montessori, perché con la sua natura intuitiva e interattiva, promuove lo sviluppo di abilità motorie, cognitive e sensoriali in un ambiente di apprendimento strutturato ma liberamente esplorativo.
È un ottimo mezzo per preparare i bambini a sfide più grandi, incoraggiando l’apprendimento autodiretto, la scoperta personale e la soddisfazione dell’autonomia.

    Richiedi informazioni su:

    0
    0